Home Sicurezza e prevenzione

Sicurezza

DVR 2016

L’art. 17 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, stabilisce che al datore di lavoro ha l’obbligo di effettuare  valutazione dei rischi, con la conseguente elaborazione del documento previsto dal successivo art. 28.
L’art. 28 comma 1 sottolinea poi l’obbligo di valutare tutti i rischi per la sicurezza e la salute cui i lavoratori possono essere esposti nell’ambito della loro attività lavorativa.
L’art. 28 comma 2 stabilisce che il documento di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a), deve essere redatto a conclusione della valutazione, deve avere data certa e contenere:
a)   una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l'attività lavorativa, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa;
b)   l'indicazione delle misure di  prevenzione e di  protezione attuate e dei  dispositivi di protezione individuali adottati, a seguito della valutazione di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a);
c)   il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza;
d)   l'individuazione delle procedure per l'attuazione delle misure da realizzare, nonché dei ruoli dell'organizzazione  aziendale  che  vi  debbono  provvedere,  a  cui  devono  essere  assegnati unicamente soggetti in possesso di adeguate competenze e poteri;
e)  l'indicazione del nominativo del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza o di quello territoriale e del medico competente che ha partecipato alla valutazione del rischio;
f)  l'individuazione  delle mansioni  che  eventualmente  espongono  i  lavoratori  a  rischi  specifici  che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento.
L’art. 29 comma 3 stabilisce che la valutazione deve essere fatta in collaborazione con il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il Medico competente, previa consultazione del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
La valutazione ed il relativo documento debbono essere rielaborati in occasione di modifiche del processo produttivo o dell'organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e della sicurezza dei lavoratori, o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione e della protezione o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità.
A seguito di tale rielaborazione, le misure di prevenzione debbono essere aggiornate.
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (DVR1_2016.pdf)DVR1_2016.pdf 1969 Kb

Piano di emergenza 2015/2016

Il Piano di Emergenza viene predisposto in ottemperanza delle disposizioni di cui all'art. 5 del D. M. 10.03.1998 per i luoghi di lavoro a rischio d’incendio.
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (PIANO_EMERGENZA2_2016.pdf)PIANO_EMERGENZA2_2016.pdf 537 Kb

Settimana della sicurezza



Le attività relative a "Una settimana per la sicurezza" coinvolgono tutti gli alunni dell'IC Carmine e hanno come obiettivo formativo:
  • Conoscere le situazioni di pericolo nell’ambiente in cui viviamo e affrontarle con adeguato livello di sicurezza.

FINALITA'
Promuovere la cultura della prevenzione dei rischi
  • Informare/informarsi  per prevenire
  • Sviluppare l’abitudine a prevedere le possibili conseguenze delle proprie e altrui azioni o di eventi ambientali
  • Interiorizzare il “bene-salute” come valore di riferimento nelle scelte di vita.

L'unità di lavoro prevede il coninvolgimento di tutte le discipline e le educazioni.
Gli insegnanti adeguano i tempi, i percorsi, le metodologie e le attività secondo l'età e il livello degli alunni.

Sicurezza e prevenzione

Sicurezza e prevenzione