Home Inclusione DSA e BES La comorbilità

La comorbilità


La dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia, pur interessando abilità diverse, possono coesistere in una stessa persona, ciò tecnicamente si definisce “comorbilità”.

 
Ad esempio, il Disturbo del Calcolo può presentarsi in isolamento o in associazione (più tipicamente) ad altri disturbi specifici. 
La comorbilità può essere presente anche tra i DSA e altri disturbi di sviluppo (disturbi di linguaggio, disturbi di coordinazione motoria, disturbi dell’attenzione) e tra i DSA e i disturbi emotivi e del comportamento. 
In questo caso, il disturbo risultante è superiore alla somma delle singole difficoltà, poiché ognuno dei disturbi implicati nella comorbilità influenza negativamente lo sviluppo delle abilità complessive (Linee Guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento).